Must – Museo di Tremosine

In inglese la parola “must” significa “dovere” e spesso si accomuna a qualcosa. Un evento, una manifestazione, una opera d’arte – proprio in questo senso: è un dovere partecipare o vedere di cosa si tratta.

Al Must – Mus(eo) T(remosine) – hanno dato questo così impegnativo e allo stesso tempo giocoso, basato su un “pun”, perché forse non è un dovere farci una visita ma di certo un piacere.
Le lettere dell’acronimo nascondono un significato simbolico: M fa riferimento ai monti che circondano il territorio, U è sinonimo del lago, S disegna la serpentina della strada della forra, T le teleferiche che un tempo collegavano l’altopiano al lago.

Il Must è stato inaugurato il 4 giugno 2017 è ha preso sede nella ristrutturata Villa Paradiso, magnifico edificio liberty risalente ai primi anni del ‘900.

Al suo interno gli allestimenti museali sono disposti su su due piani: corridoio piano terra, corridoio e quattro sale al primo piano.
Quattro sono anche i “livelli” di esperienza offerti dalla visita: pannelli informativi, video, touch-screen e audio-guide.
Non mancano il laboratorio didattico e spazi per incontri e convegni.

Complessivamente lo spazio espositivo ammonta a circa 600 mq ed è suddiviso per tre aree di interesse: la Grande Guerra, con foto dell’epoca di estremo interesse; il territorio tremosinese; la storia e i tesori di quest’ultimo.
Proprio in tal senso il Must intende assumere un ruolo propositivo: non solo meta di arrivo, ma soprattutto punto di partenza per andare alla scoperta di una terra che merita di essere vissuta in tutta la sua rigogliosa bellezza.

Il Must si trova a Tremosine, Viale Europa 11.